GDPR Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator Landing page: cos’è, a cosa serve, esempi | CreaCity
landing page cos'è e alcuni esempi di landing page efficaci

Ha già sentito parlare di landing page? Cos’è e a cosa serve? E soprattutto: come dovrebbe progettata  per dare il meglio di sé e aumentare i tuoi guadagni?

Ho molto da dirti sulle sull’argomento landing page e sul loro straordinario potere di trasformare le persone che visitano il tuo sito web in clienti paganti.

Se non ti va di leggere tutto puoi usare il mio indice cliccabile per consultare i paragrafi che che ti interessano:

Cos’è una landing page?

Possiamo darne una doppia definizione.

Se consideriamo la struttura di un sito web, la landing page è tecnicamente una via d’accesso al sito stesso o a una sua parte, dove i tuoi utenti atterrano per entrare. (la parola inglese “landing” significa proprio atterrare, atterraggio).

Se però parliamo di digital marketing (ed è proprio quello che intendo fare) allora la landing page è il punto di arrivo di una campagna pubblicitaria online. E’ chiamata anche pagina di destinazione, perché accoglie le persone che approdano da:

Le persone atterrano sulla landing perché hanno aperto un’email che rinvia al tuo sito, dimostrando interesse per la tua offerta. Oppure perché hanno cliccato un tuo annuncio PPC diffuso nella rete Google).

Pensare alla landing page solo come a un accesso al tuo sito o come un punto di arrivo è riduttivo. Si tratta piuttosto di uno strumento capace di farti guadagnare soldi e generare conversioni.

Landing page: a cosa serve?

Inserire una o più landing page in una strategia di inbound marketing è praticamente sempre una buona idea. Se sei in affari il tuo obiettivo naturale è quello di ottenere cliente paganti, disposto a spendere soldi per i servizi o i prodotti che offri.

La landing page deve essere progettata e costruita in modo da spingere l’utente che vi arriva a compiere un’azione specifica e utile a te :

  • fare un acquisto
  • contattarti in qualche modo (con una telefonata o un messaggio)
  • Iscriversi a una newsletter
  • lasciare la sua email e i sui dati

Come vedi “convertire” non significa solo concludere una vendita.  La conversione è sostanzialmente qualsiasi azione compiuta dal potenziale cliente funzionale al tuo business. Quindi anche la richiesta di maggiori informazioni o un preventivo, oppure l’iscrizione ad una prova gratuita per un servizio che offri  possono indubbiamente  essere considerate conversioni, cioè un  obiettivo raggiunto!

Lo scopo di una landing page è quello di attirare l’attenzione del cliente per convincerlo a compiere una qualche azione utile a te.

Ecco perché la landing page è di solito tutta dedicata ad un unico prodotto o a uno specifico servizio: per cattura l’attenzione dell’utente e  indurlo a compiere una specifica azione, che si trasformerà in un valore reale per te: ad esempio un acquisto o la compilazione di un form di contatto.

Un espediente tecnico usato nello sviluppo di questo tipo di pagina web è quello di nascondere il menù che porterebbe indurre il tuo probabile cliente a navigare altre aree del sito. Devi farlo restare! Sedurlo ammaliarlo e convincerlo a considerare attentamente la tua proposta:  mantieni alta la sua attenzione e portalo alla conversione!

Differenza tra sales page e squeeze page

Che tipo di risultato utile vogliamo ottenere?  Il nostro intento guiderà la scelta fra i due principali modelli di landing page:

  • sales page
  • squeeze page

Squeeze page: cos’è e come usarla

Le Squeeze page sono pagine progettate per generare un lead. Cioè per ottenere informazioni da chi le visita, come ad esempio nome e l’indirizzo e-mail. Si tratta di generare un contatto commerciale per trasformarlo successivamente in una vendita.

lead magnetLe persone sono gelose dei propri dati personali e dovrai offrire in cambio qualcosa di appetibile se vuoi ottenere informazioni utili.

proposta di valoreLe pagine che generano lead, sono il tipo più diffuso di landing page. Di solito ospitano una descrizione golosa dell’offerta e un l’invito all’azione, incastonati in un contesto grafico ricco e convincente.

Perché generare un lead? Potrai sfruttarlo a tuo vantaggio, inserendo il nuovo contatto in una mailing list a cui agganciare ad esempio una campagna di email marketing.

Sales page: cos’è e come usarla

La sales page è una pagina di destinazione che ha come obiettivo la vendita o la richiesta di preventivo. Tutte le informazioni che interessano l’utente e che possono fugare i suoi dubbi devono essere presenti nella pagina. Le informazioni dovranno srotolarsi in maniera progressiva e ti consiglio di inserire più di un pulsante  per l’acquisto.

Le sales page puntano dritte alla vendita di un prodotto o di un servizio, senza passaggi intermedi. Insomma stai chiedendo soldi e vuoi concludere una vendita: devi stupire, convincere rassicurare e informare.  Descrivi accuratamente il tuo prodotto o servizio, concentrandoti su:

  • valore
  • qualità, benefici
  • sconto

E’ buona inserirle le sales page nel modo giusto all’interno della tua strategia di digital marketing e non a casaccio.  ad esempio  intercettando un cliente sul quale hai già lavorato (lead caldo) al momento giusto del tuo funnel di vendita: nell’attimo esatto in cui  pensi possa essere disposto a pagare.

Nota bene: se progetti bene la pagina puoi comunque conquistare anche utenti che ancora non ti conoscono e che non sono già fidelizzati!

differenza tra squeeze page e sales page

Insomma: anche se lo scopo finale è sempre quello di vendere un prodotto o un servizio non inserire immediatamente sempre e solo una pagina tipo ‘sales’. Per generare un profitto devi scegliere un’azione e adatta e contestualizzarla:

Cosa ti serve in quel preciso momento del funnel di vendita? Cosa nello specifico punto in cui ti trovi è funzionale per ottenere realmente il beneficio che ti porterà concretamente ad acquisire un nuovo cliente?

Landing page efficace: come crearla

La progettazione di una landing varia in base a tanti fattori: a seconda del punto in cui viene collocata e dell’invito all’azione specifico che contiene. Serve maestria per:

  • strutturarla bene dal punto di vista tecnico
  • collocarla bene dal punto di vista strategico

Al netto di tutte le variabili, ci sono però degli elementi indispensabili che non dovrebbero mai mancare nella tua landing e che voglio riassumere

Ecco gli elementi che non dovrebbero mai mancare nella tua landing page!

gli elementi di una landing page efficace infografica

  1. Proposta di valore unico (Unique Selling Proposition):  ben evidente nel titolo ed eventualmente spiegata nel sottotitolo.
  2. Dettagli dell’offerta:esposti in maniera chiara e sintetica: prova a sfruttare un elenco puntato tipo lista!
  3. Grafica accattivante: un immagine o un video per attirare attenzione
  4. Call to action (CTA): un pulsante in evidenza  che invita a compiere un’azione specifica
  5. Elementi che inducono fiducia: esempi dei tuoi lavori e parole che le persone dicono di te.

La tua proposta e i dettagli della tua offerta

Il titolo è la parte centrale della landing deve colpire!

  • suscita curiosità
  • invoglia le persone a cliccare

Il successo della pagina dipende molto dal valore della tua offerta e dalla tua capacità di comunicarla:

  • Offri  Valore, cioè più di quanto i tuoi visitatori si aspettano. al clic e alla conversione.
  • crea Urgenza di acquisto (evidenzia lo sconto o la carenza di disponibilità in magazzino).

Grafica della landing page

Inserire contenuti multimediali in grado di stupire è un modo fantastico per sottolineare il pregio della tua offerta. Costruisci un contesto grafico strabiliante ma ricorda: ci vuole coerenza per attrarre e migliorare realmente la tua comunicazione.

Call to action (invito all’azione)

L’obiettivo di una landing page è di far agire il tuo cliente: serve un invito all’azione chiaro e specifico. posizionato in evidenza. Ricorda  il pulsante CTA è il momento esatto in cui ti giochi la conversione!  L’ottimizzazione del pulsante dal punto di vista grafico e testuale (parliamo di micro copywriting)  è di vitale importanza per ottenere quel benedetto clic!

Recensioni dei clienti

 Ecco, aggiunger qualche frase di chi ti ha conosciuto potrebbe essere un’ottima idea. Ci si fida sempre di più quando a parlare bene di noi sono altri!

Esempi di landing page efficaci

Siamo in dirittura d’arrivo, Ma prima di chiudere ho selezionato per te una serie di landing page efficaci. Rimani a dare uno sguardo!

Il sito Mr Wonderful

landing page esempisito mr wonderful

CreaCity (programma di affiliazione)

esempi landing page creacity

Il sito di Semrush

landing page esempi sito semrush

Aruba.it

landing page esempi aruba

Perchè una landing possa portare risultati è necessario:

  • progettarla perfettamente per creare emozione e convincere
  • inserirla in una strategia di inbound marketing.

Una landing è capace di grandi cose, ma se non la costruisci bene…non vale niente!

Non sprecare soldi per progettare qualcosa che non funzionerà

 chiedi a noi di realizzarla per te

Summary
Landing page: cos'è e come può aiuitarti a guadagnare di più?
Article Name
Landing page: cos'è e come può aiuitarti a guadagnare di più?
Description
Una landing page ben progettata è in grado di attrarre clienti e può portare molte più conversioni al tuo sito. Ti spieghiamo come e perchè
Author
Publisher Name
Creacity
Publisher Logo
Tag:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *