Questo sito potrebbe essere compromesso: cosa significa iquesto messaggio di Google e come risolvere
Tempo di lettura: 5 minuti
Aggiornato al 23 Febbraio 2024

Se se arrivato qui, molto probabilmente hai notato una frase poco rassicurante del tipo: “Questo sito potrebbe essere compromesso”. Cosa succede e cosa puoi fare?

 

“Questo sito potrebbe essere compromesso”: niente panico!

Il messaggio “Questo sito potrebbe essere compromesso” può essere mostrato da Google nella pagina dei risultati di ricerca. Una cosa di questo tipo:

esempio del messaggio di Google "Questo sito potrebbe essere compromesso"Google mostra questo messaggio quando ha motivo di credere che il sito in questione sia stato violato da un hacker o corrotto da spam o altro malware.

In questo caso il sito è segnalato per evitare che le persone possano entrarvi senza saperlo e anche  inserito nella blacklist di Google.

Ill webmaster del sito infetto o hackerato sarà contattato dalla Google Search Console per informarlo del problema.

Potrebbe interessarti anche: sito web infetto: quali sono i sintomi?

“Questo sito potrebbe essere compromesso”: cosa fare?

Se questo messaggio di avvertimento ti viene mostrato e riguarda un sito web che vuoi visitare (ma che non è il  tuo) semplicemente: non accedere!

Rischi di aprire pagine web dannose in grado di rubare i tuoi dati bancari o le tue password. O potresti installare involontariamente un virus (o altro malware) sul tuo dispositivo (questa modalità  di infezione è quella  conosciuta con il nome di drive by download).

Il messaggio che Google mostra quando il sito è compromesso potrebbe essere anche leggermente diverso dalla frase

“Questo sito potrebbe essere compromesso”.

Anche se leggi qualcosa come “Questo sito potrebbe danneggiare il tuo computer” evita comunque di entrare.

→Temi che il tuo sito sia compromesso o hakerato? Chiedi un’analisi gratuita

E se il sito web che risulta essere compromesso è il tuo?

Ecco alcune azioni semplici ed efficaci che possono aiutarti a risolvere il problema.

1. Controlla quale tipo di avviso compare 

Prova a visitare il tuo sito da un altro dispositivo o a cercarlo con la navigazione in incognito:

Ci sono anche un altro paio di cose che puoi fare:

  • controlla se hai ricevuto un messaggio sul problema di sicurezza sulla tua Google Search Console
  • verifica l’URL del tuo sito con lo strumento Navigazione sicura di Google

2. Usa la Google Search Console per un check-up sullo stato di salute del tuo sito

screenshot: come usare search console per trovare pagine web compromesse nel sito

Analizza il sito con i due strumenti che vedi qui accanto:  in questo modo potresti già ricevere delle indicazioni utili sul problema.

E’ probabile però che ci siano file o stringhe di codice infetto non segnalate dalla Search Console.

Purtroppo questo controllo non basta a valutare approfonditamente lo stato di salute del sito, perché l’attacco hacker potrebbe essere stato compiuto con tecniche che sfuggono all’analisi della Search console.

Se nulla risulta da questo primo controllo può darsi che sul tuo sito siano presenti contenuti spam nascosti con l’insidiosa tecnica del cloaking. In questo caso risolvere potrebbe essere più complicato.

Un’analisi più approfondita ti permetterà di verificare se il sito è stato segnalato come compromesso per errore o se invece hai un problema reale che devi risolvere.

3. Intervieni per ripristinare il sito seguendo le indicazioni di Google

Google offre indicazioni preziose per rimuovere il messaggio “This site may be hacked/questo sito può essere compromesso”.

Il webmaster (o chi comunque si occupa di gestire il sito) dovrà prendere provvedimenti. Se sei tu ad occupartene procedi in quest’ordine:

  1. identifica la falla di sicurezza
  2. risolvi il problema
  3. completa la procedura di revisione del sito

 I nostri consigli per rimuovere il messaggio di Google “Questo sito potrebbe essere compromesso”

1. Escludi che il tuo sito sia stato segnalato per errore

Se il tuo sito è collegato alla Google Search Console usa questo prezioso strumento per fare un rapido controllo e capire se il tuo sito è stato segnalato per errore.

In realtà è piuttosto difficile che possa trattarsi di un falso positivo!

2. Correggi le criticità presenti all’interno del sito

Ci sono due strade che puoi seguire per ripristinare un sito compromesso:

  • se pensi di avere le abilità tecniche necessarie, puoi provare a risolvere tu stesso il problema con una scansione usando uno degli strumenti gratuiti che trovi online;
  • se non sei esperto, ti consiglio di contattare un professionista che possa provvedere ad una scansione approfondita e  scrupolosa, per poi ripristinare il sito.

Una volta che il sito web sarà sanificato e non vi sarà più malware o spam dovrai chiederne la revisione a Google.

Ti consiglio di valutare bene le tue competenze per decidere se sei realmente in grado di fare da solo: intervenendo sul codice del sito in malo modo o senza sapere bene quello che fai, potresti creare danni irreparabili o perdere dati importanti.

Qualunque sia la strada che sceglierai (affidarti ad un professionista o agire tu stesso) assicurati di avere una copia di backup pulita del tuo sito.

Se ti affidi al nostro servizio professionale anti-virus provvederemo noi: pulizia e ripristino e in tempi record!

3. Se  non riesci a risolvere ci sono altre risorse che puoi consultare

Ecco infine alcuni articoli del nostro blog che potrebbero esserti utili:

Vuoi un’analisi gratuita del tuo sito per sapere se è compromesso?

CONTATTa i nostri esperti ADESSO

Summary
Questo sito potrebbe essere compromesso: cosa fare?
Article Name
Questo sito potrebbe essere compromesso: cosa fare?
Description
Se ricevi il messaggio "Questo sito potrebbe essere compromesso" c'è un problema da risolvere. Ecco come fare.
Author
Publisher Name
CreaCity
Publisher Logo
Tag: , , ,

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *