GDPR Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator Responsive Web Design: cos’è? Ecco alcuni esempi di siti responsive | CreaCity
responsive web design cos'è

-Il tuo sito internet deve adattarsi allo schermo di ogni dispositivo. Il Responsive Web Design ti aiuta a fare è proprio questo! Nel mio articolo di oggi ti racconto come e perché.

1. Responsive Web Design: cos’è?

Il RWD (responsive web design) è un particolare tipo di approccio allo sviluppo dei siti web che ti permette di puoi raggiungere e convincere molti più clienti e ottenere il massimo successo dalle tue pagine internet. 

Si tratta di progettare e costruire il sito web in modo che sappia trasformare il proprio layout in base al dispositivo di visualizzazione. 

Grazie al design web responsive nascono siti dinamici e multiformi, sempre piacevolmente consultabili, ottimizzati per ogni schermo, piccolo o grande che sia.

Un sito reattivo ed adattabile non si ottiene semplicemente riducendo “a scalare” la grandezza dei contenuti. Anzi, direi che questo è l’esatto contrario di “pensare responsive” e progettare un sito dal design responsivo.

Usabilità e visualizzazione ottimale da tutti gli schermi

Il responsive design sforna pagine dal layout dinamico, usabili da ogni dispositivo, riducendo al minimo la necessità dell’utente di “pizzicare” e ingrandire i contenuti oppure scorrerli. La grafica si aggiusta e si adatta alle dimensioni e all’orientamento del display:

  • senza che l’effetto grafico perda efficacia;
  • evitando che il sito rallenti il caricamento di testi e immagini.

Sviluppare un sito responsivo significa progettarne grafica e funzionalità per ottenere:

  • pagine snelle e ordinate
  • testi leggibili
  • immagini evidenti e ben distribuite

Gli elementi visivi e testuali devono essere pensati per riorganizzarsi, di volta in volta.

Quando la pagina si restringe, le parole possono, ad esempio, riunirsi in una colonna unica con caratteri ingranditi per facilitare la lettura da schermi molto piccoli. Le gerarchie di navigazione potrebbero riunite in un menù nascosto, collocato in alto e facilmente individuabile.

E’ esattamente seguendo queste regole che abbiamo progettati il nostro sito web! Ecco come appare la nostra home page nelle diverse versioni: desktop, tablet e mobile:

creacity esempio di sito web responsive

Clicca sull’immagine per farti un giro a CreaCity!

Questa è la nostra idea di “adattamento dinamico” e web responsive.

Come puoi notare, ci sono modifiche tra una versione e l’altra che però si notano appena e non stravolgono la nostra grafica, anzi la ottimizzano e rendono il sito fruibile e più semplice da esplorare. Cioè decisamente user friendly!

Tutti i nostri contenuti si riorganizzano con elasticità, per un effetto gradevole e ordinato.

E’ così che lavoriamo per i nostri clienti. 

trasforma il tuo sito in un’esperienza responsive!

Layout responsive: modelli

Ci sono diversi espedienti tecnici per adattare l’assetto grafico a  tutti i dispositivi.

Ecco alcuni schemi che si possono seguire per organizzare le pagine in chiave design responsive:

Modello “Mostly fluid”

Si tratta di un layout a più colonne che aumenta la dimensione dei margini su schermi di grandi dimensioni. Spesso ci sono griglie fluide, immagini a scalare e colonne di testo impilate, quando lo spazio si restringe.

Schema “Column drop”

Assetto grafico a più colonne che “perde” progressivamente colonne, quando le dimensioni dello schermo si riducono. La dimensione degli elementi  tende a mantenere una certa coerenza;

Layout di tipo “Shifter”

Questo modello è estremamente adattabile. Layout diversi sono usati su schermi grandi, medi e piccoli. Secondo quanto affermato da lukeW, si tratta del modello meno popolare perché richiede un maggiore sforzo di progettazione.

Modello“Off canvas”

 E’ un assetto grafico che sfrutta lo spazio fuori dallo schermo per nascondere quello che non entra nella pagina e che viene invece reinserito per i dispositivi  più grandi.

Sistema “a lista”

I testi si riorganizzano in semplici elenchi di elementi (liste), visualizzate su un numero di colonne proporzionali alla larghezza dello schermo.

Layout responsive: esempi.

Ecco alcune immagini che aiutano a capire come i siti responsive possono riorganizzare gli elementi in base alle dimensioni e all’orientamento dello schermo.

1. Nel primo schema vedi un sito web “poco lavorato” in ottica responsive, predisposto per scalare solo la grandezza dei contenuti, mentre il layout resta identico:

layout responsive esempio 1
fonte dell’immagine: https://www.lukew.com/ff/entry.asp?1514

 

2. Ecco invece il modello di un sito internet che si riorganizza perdendo progressivamente colonne:

layout responsive esempio 2
fonte dell’immagine: https://www.lukew.com/ff/entry.asp?1514

 

3. Infine, un layout che offre la massima adattabilità, trasformandosi all’occorrenza:

layout responsive esempio 3
fonte dell’immagione: https://www.lukew.com/ff/entry.asp?1514

2. Perché è importante avere un sito responsive?

E’ presto detto: se il tuo sito web non è responsive e mobile-friendly, non riuscirai a raggiungere tutte le persone che ti cercano su internet dal cellulare. E perderai la possibilità di sfruttare un mercato vasto e ricco di opportunità.

ricerca organica desktop vs mobile

Mobile first!

Sapevi la maggior parte delle ricerche su Google (ben il 70%) partono proprio dagli smartphone? Il resto degli utenti si divide tra pc e tablet.

Ecco perché non non puoi permetterti di avere problemi di visualizzazione da mobile!

L’esperienza di navigazione che le persone vivono sulle tue pagine web ha un peso rilevante, direttamente traducibile in termini di visibilità sui motori di ricerca e di guadagno.

Non solo gli utenti ma anche Google ragiona in ottica mobile first, posizionando meglio e prima nella classifica dei risultati i siti web  cioè facilmente usabili dal cellulare e veloci nel caricamento delle pagine.

Campagne annunci di Google per mobile

la responsività non è un aspetto da sottovalutare, ma una risorsa che puoi sfruttare a tuo vantaggio per la tua strategia di digital marketing.

Ad esempio: potresti destinare una parte del tuo budget alle campagne Google Ads per cellulare, con annunci PPC che si attivano solo quando potenziali clienti sono nella tua zona.

Targhettizzando i tuoi annunci per i cellulari la tua pubblicità su Google diventerà più mirata e specifica e avrai maggiori possibilità di aumentare i tuoi click e convertire.

Ma cosa succederebbe se qualcuno cliccasse il tuo annuncio e atterrassero su un disordinato e lento? Passerebbero immediatamente al risultato di ricerca successivo. E’ avresti perso un’opportunità di fare soldi.

Responsive design: più visibilità sui motori di ricerca

Ecco qualcosa che ti convincerà.

Da un interessante studio di Semrush è emerso che solo il 13% dei siti internet ha la stessa posizione fra i risultati di ricerca su tutti i dispositivi. E addirittura il 30% dei siti presenti nella prima pagina dei risultati di ricerca desktop precipita in basso (oltre i primi 10 posti) nella ricerca mobile.

ome cambia la posizione dei siti web nella SERP in versione desktop e mobile

Perché accade questo?

Google posiziona meglio i siti che offrono una buona esperienza di navigazione dai dispositivi mobili. Il motore di ricerca più famoso al mondo tende anche a posizionare prima la versione mobile del sito e con questo dimostra di tenere molto in considerazione gli utenti che cercano di raggiungerti dal cellulare.

A quanto pare, ci sono persone che non comprendono a fondo l’importanza di avere un sito responsive. Tu sei fra quelli?

I siti veloci e web responsive ottengono più visibilità sui motori di ricerca! Una buona navigazione da tutti i device piace agli utenti è gradita a Google ed è utile a te.

3. Esempi di siti web responsive

Stai ancora leggendo? Allora ti mostro alcuni esempi di siti responsive!

Ecco come warehouseusatodiqualita.it si trasforma sui vari device:

Si tratta di un blog ma anche di un motore di ricerca dove trovi usato ricondizionato. E’particolarmente importante che tutto sia ordinato e ben consultabile, con i prodotti ben in evidenza. Le fotografie dei prodotti devono essere ben visibili e non perdere qualità.

Dai un’occhiata alla versione tablet e mobile: hai notato che il menù si posiziona al centro e le sue voci sono nascoste? Il logo si sposta ed è centrato. Così può restare grande e ben in evidenza.

Poco sotto, la nostra pagina del Listino servizi di Creacity.

creacity pagina listino servizi

Come vedi è una pagina di forte impatto visivo.

Trattandosi di una landing page ci sono pochi elementi grafici, studiati per colpire l’attenzione. Da desktop tablet o mobile, tutto è ben disposto in un insieme grafico armonioso, coerente ed ordinato.

Un altro esempio di layout web responsive è questo qui: Zerogermil.it

L’immagine rimane sempre in evidenza, come anche il pulsante che invita il cliente all’azione.

L’assetto grafico è molto efficace in tutti i diversi layout. Personalmente mi piace moltissimo la versione mobile, con l’immagine al centro e la scritta principale allineata in alto.

Sei arrivato alla fine del mio articolo dedicato al design web responsive.

Cosa ne pensi, ti è stato utile? Ho scelto gli esempi giusti per rendere l’idea di cosa sia il design responsivo? Oppure ne hai altri da suggerirmi? Perdi due minuti del tuo tempo per lasciare un commento!

Se invece vuoi realizzare un sito responsive o di rendere responsivo il sito che hai già contatta i nostri esperti per un consiglio! Chiamaci, whatsappaci oppure

 vai qui 

Summary
Perchè è importante avere un sito web responsive?
Article Name
Perchè è importante avere un sito web responsive?
Description
Un sito responsive è adattabile, reattivo e in grado di offrire sempre una buona esperienza utente. Cerchiamo di capire di preciso perchè il responsive web design è così importante!
Author
Publisher Name
Creacity
Publisher Logo
Tag: , , ,

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *