wordpress.com-o-wordpress.org
Tempo di lettura: 9 minuti
Aggiornato al 19 Febbraio 2024

Che differenza c’è tra WordPress.com e WordPress.org? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per capire quale opzione sia giusta per te.

WordPress.com e .org: capire la differenza per scegliere bene

Capire da subito la differenza tra WordPress.com e .org è utile per scegliere fin dal principio lo strumento giusto. Anche perché passare da una versione all’altra di WordPress quando il sito è ormai online non è affatto facile.

Vediamo, quindi, in dettaglio:

  • quali sono le differenze tra WordPress.com e WordPress.org;
  • quando è opportuno scegliere uno o invece è meglio preferire l’altro.

Ma Esistono due versioni di WordPress?

WordPress.com e WordPress.org sono strumenti molto diversi e non sono, come forse potresti pensare, due versioni (una gratuita e l’altra a pagamento) dello stesso tool.

La differenza tra WordPress. org e .com non dipende neanche dall’estensione del dominio che andrai a scegliere ( .it o .com, la parte finale dopo il punto del tuo nome dominio, per intenderci).

WordPress.com e WordPress.org: in cosa sono simili

  • sono entrambi gratuiti (con qualche precisazione di cui ti parlo qui)
  • sono entrambi semplici da usare

Con entrambi puoi per creare un sito web (o un blog) anche se non hai esperienza di programmazione.

A parte questo, WordPress.org e .com sono molto diversi relativamente a:

  • prestazioni
  • controllo e gestione del sito
  • possibilità di personalizzare il progetto

i risultati che potrai ottenere scegliendo l’uno o l’altro non saranno decisamente gli stessi!

Differenza fra WordPress.com e .org in breve

La differenza principale tra le due piattaforme riguarda sostanzialmente il tipo di soluzione  offerta per creare un sito web  (anche quando si tratta di un blog o di un eCommerce).

WordPress.com

è una piattaforma che ospita siti web e puoi accedere gratis. É un servizio di hosting creato da WordPress con una particolare versione del programma WordPress pre-installata.

Se scegli questa soluzione, potrai creare in modo facile e veloce un sito “hosted” (che sarà quindi ospitato dalla piattaforma WordPress.com).

É esattamente quello che accade con altre piattaforme intermediarie, ad esempio WIX.

Per approfondire: Cos’è WIX e quale differenza c’è con WordPress?

Con WordPress.com non dovrai pagare dominio e hosting. Registrando un account di base gratuito potrai iniziare subito a creare il tuo sito web.

Facile, vero? Ma se non sottoscrivi un piano a pagamento la tua libertà di gestire e personalizzare il sito come sarà minima. E anche con un abbonamento premium avrai comunque tanti limiti (ne parleremo accuratamente paragrafi successivi ).

Il tuo sito web sarà praticamente “in ostaggio” e non avrai accesso a tutti i file per fare le modifiche che desideri o per gestire liberamente la SEO.

Per le sue caratteristiche, WordPress.com (in versione gratuita) è adatto solo a progetti senza amatoriali o senza pretese di sviluppo.

Ad esempio per condividere ciò che scrivi con una cerchia ristretta di persone, o come hobby.

WordPress.org

è il sito web ufficiale dove puoi scaricare il CMS WordPress, cioè il software gratuito e open source più famoso al mondo per creare siti web e gestire contenuti online.

Si tratta di un tool potente, intuitivo e versatile.

Ecco un assaggio dei suoi pregi:

  • è gratuito da scaricare, installare e usare
  • è facile da configurare e da gestire
  • non ha limiti nella personalizzazione

Con WordPress.org avrai un sito web self-hosted con libero accesso a tutti i tuoi file e di cui sarai proprietario.

Potrai installare il CMS WordPress in pochi minuti per creare il tuo sito (oppure il tuo blog) gratis e facilmente.

Ti serve una mano per farlo? Dai un’occhiata alla nostra guida → Come creare un sito WordPress in 30 minuti

Il CMS  che potrai scaricare da WordPress.org è adatto a a qualsiasi tipo di progetto, amatoriale o professionale.

Quindi: WordPress.com può essere una buona soluzione per un sito web amatoriale. Qualsiasi progetto anche solo di poco più ambizioso merita assolutamente WordPress.org!

Ti fermi qui?

Se ti va di seguirmi ancora, analizziamo più approfonditamente le caratteristiche di WordPress.com e .org. 

WordPress.com e .org a confronto

1. Costi

WordPress.com

Creare un sito web con WordPress.com non costa nulla. Parliamo però dell’accesso base alla piattaaforma con tantissimi limiti che potrai superare (e solo in parte) passando ad uno dei piani premium (a pagamento).

Per avere un sito dalle performance apprezzabili non dovresti considerare l’opzione WordPress.com in uso gratuito.  Con un account di base si può fare davvero poco!

Se vuoi valutare il costo dei piani a pagamento di WordPress.com puoi andare → qui

WordPress.org

Scegliendo WordpPess.org dovrai acquistare dominio e hosting, cioè procurarti lo spazio dove sarà ospitato il tuo sito. Poca cosa per avere un sito web di cui sarai proprietario, che potrai gestire in autonomia e sul quale avrai il totale controllo.

Se cerchi un buon hosting per il tuo sito web ti consiglio Siteground: economico, veloce e sicuro. Oltre ad avere un ottimo prezzo e a garantire prestazioni di alto livello è l’hosting raccomandato da WordPress!

Costo aggiuntivo per l’email

Un costo in più da sopportare con WordPress.com è quello per la posta elettronica. Nemmeno i piani premium includono un account gratuito e occorre pagare il servizio a parte.

Tutti i migliori hosting per WordPress.org, offrono gratis account email professionali. La maggior parte dei provider mette a disposizione il servizio di posta elettronica senza costi aggiuntivi.

2.WordPress.com e Wordpess.org: Personalizzare il sito

WordPress.org

Con la versione self-hosted (WordPress.org) potrai fare tutte le modifiche che vorrai e anche personalizzare ogni aspetto del codice di programmazione del tuo sito web.

Anche se sei un principiante o se il tuo è un progetto semplice o in fase embrionale la libertà di personalizzazione è un aspetto importantissimo.

Il tuo sito dovrebbe essere personalizzabile in ogni aspetto e “scalabile”: in grado di adattarsi alle tue esigenze presenti e future e capace di crescere insieme al tuo progetto.

Poter personalizzare anche il codice di programmazione del sito è davvero un grande vantaggio che potrebbe tornarti utile, ora o in futuro.

Per WordPress.org esistono tantissimi temi gratuiti per impostare al meglio il layout. Potrai anche scaricare i plugin necessari (molti dei quali sono gratis) e avere accesso a tutti i file del sito per lavorare sull’ottimizzazione on site e off site.

WordPress.com

Con WordPress.com la possibilità aggiungere funzionalità ed estensioni è esclusa in opzione gratuita e molto limitata con un piano a pagamento. E non potrai modificare il codice del sito, né da solo né con l’aiuto di un professionista.

2.WordPress.com e Wordpess.org: Ottimizzare la SEO

La SEO (ottimizzazione del sito web per i motori di ricerca) è indispensabile per ottenere visibilità e clic.

WordPress.com

Con WordPress.com è impossibile costruire una strategia SEO efficace, perché:

  • non si può installare Yoast;
  • non hai accesso a tutti i file del sito.

WordPress.org

Con WordPress.org, al contrario, puoi configurare perfettamente il tuo spazio web per posizionarlo bene su Google ( fra i risultati della ricerca organica, non a pagamento).

Potrai installare il plugin Yoast che già in versione gratuita offre un’ottimo aiuto: uno strumento davvero indispensabile per la SEO del sito.

Avere libero accesso a tutti i file ti permetterà di ottimizzare il sito e i suoi contenuti per favorire il posizionamento sui motori di ricerca.

4. WordPress.com vs Wordpess.org: Fare eCommerce

WordPress.org

Trasformare il tuo sito web in un eCommerce è uno scherzo se è sviluppato con WordPress.org.

É infatti sufficiente installare Woocommerce, un plugin gratuito che aggiungerà le funzioni necessarie per:

  • vendere prodotti sulle pagine del sito o del blog
  • trasformare il tuo spazio web in un negozio online

Woocommerce è in grado di gestire anche shop molto grandi con migliaia di prodotti.

La combinazione WordPress+Woocommerce ti consente di:

  • creare gratis un sito eCommerce professionale
  •  personalizzare il tuo shop con temi e plugin gratuiti
  • estenderne liberamente le funzionalità

Per vedere qualche esempio: 30 siti eCommerce italiani realizzati con WordPress.org

Potrebbe interessarti anche: Come trasformare il tuo sito web in un eCommerce con Woocommerce (+ infografiche)

WordPress.com

Se hai un sito web WorPress.com e vuoi vendere qualcosa dovrai fare l’upgrade al piano “Commerce”  con un costo mensile minimo di 45 euro.

Un’opzione a pagamento e limitata nelle prestazioni, non adatta a mettere in piedi un’attività di vendita professionale.

5. Google Analytics per WordPress.com e per Wordpess.org

Analytics è una piattaforma Google che raccoglie dati dal tuo sito web e dalle tue app e ti mostra un resoconto ricco di informazioni utili sulla tua attività.

  • Collegare un sito WordPress.org a Google Analytics per monitorarne traffico ed interazioni è gratis e semplicissimo;
  • Con WordPress.com potrai collegare il tuo sito a Google Analytics solo sottoscrivendo un piano Business (a pagamento).

5.  WordPress.com e Wordpess.org: la sicurezza del sito web

Avere un sito WordPress.com ti concede anche qualche beneficio. Proprio perché il sito è ospitato dalla piattaforma, sarà infatti WordPress.com a occuparsi della sua sicurezza.

Nel caso di un sito WordPress,org dovrai invece occuparti proattivamente di questo aspetto con scansioni periodiche e copie di backup.

WordPress.org caratteristiche e vantaggi

  • Sito self hosted di tua proprietà
  • Software open source e gratuito
  • Migliaia di temi e plugin
  • Libero accesso a tutti i file del sito
  • Possibilità di modificare il codice di programmazione
  • Gestione eCommerce gratuita con Woocommerce
  • Casella di posta elettronica fornita gratis dall’Hosting (nella maggior parte dei casi)

→Vuoi realizzare un sito web con WordPress? Contattaci per un preventivo gratuito

WordPress.com: caratteristiche e svantaggi

  • Sito hosted (ospitato su piattaforma)
  • Versione gratuita con molti limiti (spazio di archiviazione ridotto, pubblicità nel sito che non puoi controllare o rimuovere)
  • Non hai libero accesso a tutti i file del sito
  • Non puoi avere un dominio personalizzato senza sottoscrivere un abbonamento
  • Non puoi collegare il sito ad Analytics senza un abbonamento business
  • Per avere accesso al CSS e alle funzioni avanzate di design ti serve un abbonamento premium
  • Gestione eCommerce a pagamento
  • Con un sito base non è possibile installare temi premium e plugin
  • Non potrai eseguire backup, trasferire o esportare il sito
  • Casella di posta elettronica a pagamento

WordPress.com e .org. quale scegliere?

Alla luce di quello che ci siamo detti, nella quasi totalità dei casi conviene scegliere Wordress.org. Ecco perché!

  • WordPress.org è Ideale per costruire e gestire qualsiasi tipo di sito web (dal più semplice ai progetti più ambiziosi, come i grandi siti eCommerce).
  • Il costo di WordPress.org (dominio+hosting) è minimo. Non paghi per l’uso dello strumento ma per acquistare un tuo spazio.
  • Con WordPress.org potrai gestire liberamente e completamente il tuo sito e modificarlo come vorrai.

WordPress.com, no grazie.

Con WordPress.com in opzione gratuita potrai fare, invece, poco o nulla: un progetto scolastico, personale o amatoriale. Non sarà necessario in questo caso avere dominio e hosting ma per aumentare le performance del sito (che non sarà mai completamente tuo) dovrai sottoscrivere uno dei piani premium.

I piani a pagamento di WordPress.com includono qualche funzionalità in più rispetto all’opzione gratuita, ma comunque il livello di flessibilità e le performance non sono  paragonabili a quelle di WordPress.org.

Cosa farai, alla fine? Sceglierai WordPress.com o WordPress.org?

parlaci del tuo progetto 

Summary
Differenza fra Wordpress.com e Wordpress.org:  come scegliere?
Article Name
Differenza fra Wordpress.com e Wordpress.org: come scegliere?
Description
Wordpress.com e Wordpress. org non sono la stessa cosa. ecco alcuni consigli utili per scegliere al meglio fra le due alternative.
Author
Publisher Name
Creacity
Publisher Logo
Tag: , ,

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *