Differenza tra Blog e sito web come scegliere + infografica
Tempo di lettura: 8 minuti
Aggiornato al 22 Febbraio 2024

Se stai pensando di avviare un’attività online, capire quale differenza c’è tra un blog e un sito web può essere importante per scegliere bene e dare la forma giusta al tuo progetto digitale.

In questo articolo analizziamo differenze e somiglianze che esistono tra blog o sito

Differenza tra blog e sito web

Il blog è nato in passato come semplice diario online. I primi siti web erano statici, per lo più informativi e costruiti in html.

Blog e siti web si sono profondamente evoluti nel tempo e sono diventanti preziosi strumenti di digital marketing. Mezzi dinamici e multliformi che permettono di ottenere visibilità, attrarre traffico e trasformare le persone interessate in clienti reali.

Le differenze tra sito web e blog sono tante e coinvolgono diversi aspetti: la struttura e lo scopo specifico del progetto e e la frequenza di aggiornamento dei contenuti, dell’uno e nell’altro.

Cos’è un sito web?

É un insieme di pagine web collegate tra loro, organizzate secondo una particolare struttura che include una pagina principale (home page) direttamente raggiungibile da una ricerca su Google o digitando l’URL più una serie di pagine secondarie.

Le pagine del sito web sono organizzate secondo una struttura chiamata anche alberatura del sito, uno schema gerarchico di contenuti che ricorda appunto la forma di un albero rovesciato.

Da ogni pagina del sito web si possono raggiungere tutte le altre.

Cos’è un blog?

Tutti i blog sono siti web, ma non tutti i siti web sono blog!

Il blog è esso stesso un sito web, anzi, è un particolare tipo di sito web dinamico che serve a pubblicare che riguardano uno specifico argomento.

Di solito le pagine del blog sono ordinate in senso anti-cronologico (dal contenuto più recente al più vecchio) e vengono aggiornate spesso.

Ogni articolo (blog post) è una pagina del blog e viceversa.

Potrebbe interessarti anche: Cosa significa fare blogging?

Quali sono le differenze tra blog e sito web?

Blog e sito sono strumenti adatti a scopi  diversi con un diverso livello di interazione, impegno e tempistiche di aggiornamento dei contenuti.

Le differenze tra un blog e un sito web riguardano sostanzialmente quattro aspetti:

  1. Struttura
  2. Dinamicità
  3. Interazione
  4. Scopo

1. Struttura

Ogni sito web (compreso il blog che, come abbiamo detto, è un particolare tipo di sito) è costituito da pagine correlate, organizzate in una struttura ad albero.

Digitando il  nome del sito si atterra sulla home page e da qui si possono raggiungere tutte le altre pagine:

struttura ad albero del sito web (alberatura)

Ecco invece la struttura o alberatura di un blog:

struttura del blog

Come vedi, la struttura generale del sito e del blog sono simili, ma quella del blog mostra alcune particolarità.

A differenza del sito web le pagine del blog:

  • sono ordinate in senso cronologico inverso;
  • sono raggruppate in base a criteri personalizzabili, come ad esempio le categorie;
  • ogni articolo/pagina del blog può appartenere contemporaneamente a più categorie.

Le peculiare struttura del blog ne condiziona anche le modalità di consultazione:

  • può essere letto seguendo l’ordine cronologico di pubblicazione delle pagine;
  • può essere esplorato per categorie, cioè con una ricerca specifica o per argomenti.

2. Dinamicità

Il blog è caratterizzato da una naturale tendenza al cambiamento, mentre non sempre il sito web è altrettanto mutevole nei contenuti.

I siti web possono essere statici oppure dinamici mentre un blog è, per sua natura, sempre dinamico.

I siti web possono essere statici o dinamici

In realtà praticamente tutti i siti web hanno alcuni elementi variabili al loro interno e i siti “completamente statici”  sono ormai una forma obsoleta relegata al passato.

Anche se i siti del tutto statici non esistono praticamente più, un sito internet tende comunque a mostrare molte informazioni fisse che non hanno necessità di essere modificate spesso.

Il più tipico esempio di un sito web poco dinamico e con pochissimi elementi variabili è il sito vetrina, che è per lo più statico: una sorta di brochure online che presentare un’azienda, i suoi prodotti e i suoi servizi.

Ma con un sito web si può fare molto di più che rappresentare l’azienda con una sorta di dettagliato biglietto da visita. Si può creare uno spazio con un alto livello d interattività che diventare un vero e proprio negozio per fare eCommerce o uno spazio virtuale per l’apprendimento a distanza (eLearning).

Al contrario di un sito web, il blog è sempre “dinamico”

Mai potrebbe esistere un blog statico, perché l’aggiornamento frequente dei contenuti è connesso alla natura stessa del blog: la mutevolezza e il cambiamento sono l’essenza di questo tipo di progetto!

Un buon blog è costantemente attivo e il blogger che lo gestisce propone sempre contenuti nuovi aggiorna spesso quelli che sono stati pubblicati in passato. In questo modo nuove pagine vanno ad aggiungersi e anche quelle più vecchie tendono a modificarsi e a migliorare.

A dimostrazione di quanto l’aggiornamento delle pagine sia funzionale allo scopo di un blog puoi notare che, di solito, la data di pubblicazione o dell’ultima modifica degli articoli è posta ben in evidenza, all’inizio della pagina.

Se metti a confronto la prima pagina di un blog e quella di un sito web quale differenza ti salta all’occhio?

La prima pagina di un sito web rimane più o meno sempre la stessa, nella struttura e spesso anche nei contenuti.

Ci sono elementi che possono cambiare ma di solito sono pochi come ad esempi data e ora, contenuto di banner e popup sezione news).

Si tratta di solito di variazioni automatizzate inserite dal tecnico che ha sviluppato il progetto web oppure di modifiche sporadiche che coinvolgono il restyling testuale e/o grafico del progetto.

E la prima pagine di un blog? Cambia spesso! Soprattutto se il blogger sa fare bene il suo lavoro, troverai sempre nuovi contenuti.

3. Interazione

Ecco un’altra importante differenza tra blog e sito web:

Il blog è sempre interattivo mentre il sito web può anche non esserlo o esserlo solo in parte.

Un aspetto essenziale che caratterizza il blog è la sua predisposizione all’interazione e alla creazione di una relazione con un pubblico di riferimento (target di persone interessate agli argomenti del blog),

Ogni blog vive e si nutre della partecipazione di chi lo segue. Gli articoli sono pensati per attrarre pubblico e per interessare e coinvolgere i lettori, essere condivisi sui social e ricevere commenti.

Proprio ai commenti è di solito dedicata una sezione collocata in fondo alla pagina di ogni post.

Anche il sito web può presentare un certo grado di interazione, anzi sempre più spesso i siti web sono costruiti e usati in maniera strategica per creare relazioni con i clienti e fidelizzarli, attraverso sezione news, offerte speciali riservate, forum di discussione integrati e uno spazio per le recensioni.

Ma anche quando il sito è molto interattivo, si tratta comunque di modi diversi di cercare e creare relazione e interazione.

Ritornando al sito vetrina: questo è l’esempio più tipico di un progetto base, senza alcuna pretesa di interazione con i clienti, costituito di poche sezioni fisse e informative: Chi siamo (descrizione dell’azienda), Cosa facciamo (descrizione dei prodotti e dei servizi) più una sezione Contatti in evidenza.

4. Scopo

La più evidente differenza risiede proprio nella finalità del progetto:

Blog e sito web non servono a fare la stessa cosa!

L’obbiettivo del blog

Il blog è nato in passato come diario online. Anche se nel tempo si è trasformato in un prezioso strumento di marketing, del diario ha mantenuto le sembianze e l’assetto strutturale e grafico e in parte la funzione.

Con un blog puoi parlare di te o di un argomento/tema specifico, costruire autorevolezza e raggiungere persone interessate. I tuoi contenuti potranno essere condivisi sulle piattaforme social web e con il tempo e la costanza vedrai crescere il tuo pubblico.

L’obbiettivo del sito web

Ti permette di presentare la tua attività e il tuo brand, di parlare della tua mission aziendale, descrivere i tuoi prodotti e servizi, raccontare la tua storia e i tuoi valori, vendere i tuoi prodotti.

Costruisci presenza e visibilità: grazie ad un sito le persone potranno trovarti. O puoi anche vendere  online.

Blog o sito web: come scegliere?

Ma insomma, meglio avere un sito web o un blog? Dipende dalla natura del tuo progetto!

Ti serve un sito web se

  • vuoi uno spazio web che ti rappresenti (sito vetrina, aziendale o istituzionale)
  • vuoi vendere i tuoi prodotti (e-Commerce)
  • vuoi fare eLearning

Con un sito puoi, ad esempio: 

  • descrivere quello che fai
  • costruire presenza digitale
  • offrire beni e servizi

Ti serve un blog se

Hai bisogno di uno spazio web che ti permetta pubblicare frequentemente contenuti

  • vuoi pubblicare spesso contenuti e parlare di te (blog personale)
  • vuoi informare le persone su un tema specifico (blog tematico) e mostrare che sei un esperto del settore
  • vuoi creare interesse e interagire con le persone

Puoi raccontare di te dal punto di vista personale e professionale: il blog è strutturato come un diario ma a differenza di un diario è destinato alla condivisione.

Con un blog puoi:

  • farti conoscere
  • costruire autorevolezza nel tuo settore
  • creare interazione con chi ti segue
  • sponsorizzare prodotti e guadagnare con le affiliazioni

Ti serve un blog integrato nel sito se

Vuoi sfruttare i benefici di una combinazione SEO vincente (sito +blog)!

Sempre più spesso aziende e i professionisti sfruttano le potenzialità di un blog aziendale con un impatto positivo sull’autorevolezza e sul ranking.

I vantaggi sono tantissimi!

Con un blog integrato nel sito puoi:

  • informare i clienti sulle tue novità
  • costruire autorevolezza nel tuo campo
  • portare traffico qualificato al tuo sito web
  • sostenere il tuo sito web lato SEO con il copywriting
  • ottenere visite al blog e convertirle in vendite

Con la soluzione sito+blog (blog aziendale) puoi costruire una strategia di content marketing per:

  • migliorare il posizionamento del tuo sito su Google
  • aumentare il traffico che ricevi

Quale differenza c’è tra un Blog e un sito web? La nostra infografica di recap.

Quale differenza c'è tra un blog e un sito web e come scegliere infografica di Creacity

Cosa farai, alla fine? Sceglierai un blog, un sito web o entrambi?

parlaci del tuo progetto 

Summary
Differenza fra Blog e sito web: come scegliere?
Article Name
Differenza fra Blog e sito web: come scegliere?
Description
Cosa distingue un blog e un sito web? come scegliere fra le due alternative?
Author
Publisher Name
Creacity
Publisher Logo
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *