GDPR Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator Differenza tra blog e sito web: come scegliere? | CreaCity
differenza tra blog e sito web

Se stai pensando di avviare un business online, capire quale differenza c’è tra un blog e un sito web può essere importante per scegliere la soluzione adatta a te. Oggi parliamo proprio di questo!

Cos’è un sito internet? Cos’è un blog?

Il sito internet è un insieme di pagine web collegate tra loro, organizzate in una struttura che prevede una pagina principale (home page) direttamente raggiungibile dal dominio e una serie di pagine secondarie.

Le pagine del sito web sono organizzate secondo una struttura detta anche “alberatura del sito”. Lo schema gerarchico ricorda la forma di un albero e da ogni pagina si possono raggiungere tutte le altre.

Il blog è esso stesso un sito web, anzi, è un particolare tipo di sito web dinamico che serve a pubblicare contenuti (articoli) che di solito sono ordinati in senso anti-cronologico: dal più recente al più vecchio.

Per semplificare, possiamo dire che ogni articolo (blog post) è una pagina del blog e viceversa.

“Tutti i blog sono siti internet ma… non tutti i siti internet sono blog!”

CreaCity

Differenze tra blog e sito

Blog e sito sono strumenti preziosi per farsi conoscere e costruire “presenza web”. Pur essendo in parte simili dal punto di vista tecnico e strutturale, sono in realtà strumenti diversi, adatti a scopi diversi.

Analizziamo insieme queste differenze.

1. Struttura

Ogni sito web (compreso il blog)  è costituito da pagine correlate e organizzate in una struttura ad albero. Il dominio apre la Home page e dalla Home si devono poter raggiungere tutte le altre pagine:

struttura ad albero del sito web

Struttura del sito e del blog sono praticamente identiche, ma il blog presenta comunque alcune particolarità. Le sue pagine a differenza del sito internet:

  • sono in genere ordinate in cronologico inverso;
  • sono raggruppate secondo criteri anche personalizzabili come ad esempio le categorie;
  • Ogni articolo può appartenere a più categorie contemporaneamente.

struttura del blog

Le particolarità della struttura del blog ne condizionano anche il modo di consultazione e infatti questo può essere letto come un diario (seguendo l’ordine cronologico di pubblicazione delle pagine) ma può essere anche esplorato per categorie, cioè con una ricerca specifica “per argomenti”.

2. Dinamicità

La naturale tendenza al cambiamento caratterizza il blog, mentre non sempre il sito web è altrettanto dinamico.

I siti web possono essere statici o dinamici. In realtà praticamente tutti i siti hanno alcuni elementi variabili al loro interno e i cosiddetti “siti completamente statici”, sono una forma obsoleta che apparteneva alle esperienze del web 1.0.

Anche se i siti del tutto statici non esistono praticamente più, un sito internet tende comunque a mostrare molte informazioni fisse che non hanno necessità di essere modificate spesso.

E invece i blog?  Mai e poi mai (e dico mai!) potrebbe esistere un blog statico, perché l’aggiornamento periodico e possibilmente frequente dei suoi contenuti, è la sua stessa ragione di esistere. Puoi pensare al blog come a un vero e proprio diario online: la la mutevolezza e il cambiamento sono l’essenza stessa di questo tipo di progetto.

Il più tipico esempio di un sito web  poco dinamico  e con pochissimi elementi variabili è il sito vetrina, che è tendenzialmente statico: una sorta di brochure online, il cui scopo è quello di presentare un’azienda, i suoi prodotti e i suoi servizi al solo scopo di rafforzare la sua presenza online.

Se metti metti a confronto la prima pagina di blog e sito web qual differenza ti salta all’occhio?

La prima pagina di un sito web rimane più o meno sempre la stessa, non solo nella struttura ma anche nei contenuti. Ci sono elementi che possono cambiare ma sono minimi, come ad esempio l’aggiornamento della data e dell’ora, o un banner animato con uno slogan che si ripete. Si tratta per lo più di variazioni automatizzate inserite dal tecnico che ha sviluppato il progetto del sito web.

E la prima pagine di un blog? Cambia ogni giorno! Soprattutto se il blogger è bravo e sa fare bene il suo lavoro troverai aggiornamenti frequenti e contenuti nuovi ogni volta che accedi.

“I siti web possono essere statici o dinamici mentre un blog può essere solo dinamico”

CreaCity

3. Interattività

Il blog è sempre interattivo mentre il sito web può anche non esserlo o esserlo solo in parte. 

Ecco un’altra importante differenza  tra blog e sito.  Un aspetto molto evidente che caratterizza il blog è la sua predisposizione all’interazione e allo scambio e alla creazione di rapporti interpersonali.

Ogni blog vive e si nutre della partecipazione di chi lo segue. Gli articoli sono pensati per interessare i lettori, essere condivisi sui social e suscitare commenti. Proprio ai commenti è spesso dedicata una sezione apposita sotto ogni articolo che viene pubblicato.

Anche il sito può presentare un certo grado di interazione, anzi sempre più spesso è costruito usato in maniera strategica per creare relazioni con i clienti e fidelizzarli, attraverso sezione news, offerte speciali riservate, forum di discussione integrati e uno spazio per le recensioni.

Ma anche quando il sito è parzialmente interattivo, si tratta comunque di modi diversi di cercare e creare relazione e interazione.

Ritornando al buon vecchio sito vetrina:  questo è l’esempio più tipico di un progetto senza alcuna pretesa di interazione con i clienti, costituito di poche sezioni fisse e informative: Chi siamo (descrizione dell’azienda), Cosa facciamo (descrizione dei prodotti e dei servizi) più una sezione Contatti in evidenza.

4. Scopo

Blog e sito web  non servono a fare la stessa cosa!  

La grandissima differenza tra sito internet e blog sta proprio nello scopo del progetto.

Il blog nasce come diario online e proprio del diario ha le sembianze e l’assetto. La differenza con un diario “carta e penna”? Al posto di una chiave per chiuderlo, hai una finestra, anzi, una porta che si apre sul modo, attraverso cui puoi essere visto, raggiungere ed essere e raggiunto, costruire autorevolezza e relazioni sociali.

Con il blog ti racconti ogni giorno, in cerca di riscontro.

Il blog è un sito web, anzi, è un particolare tipo di sito web, molto dinamico e adatto al cambiamento, i cui contenuti devono essere aggiornati spesso, anche quotidianamente.

CreaCity

Con un sito web puoi presentare il tuo brand, parlare della tua mission aziendale, descrivere i tuoi prodotti e servizi, raccontare la tua storia e i tuoi valori, essere trovato e anche vendere online.  soprattutto il sito è la base di tutto.

Attraverso il sito web costruisci presenza e visibilità descrivendo quello che fai, come lo fai per farti scegliere dai clienti.

Blog o sito web: come scegliere?

Ma insomma, meglio un sito internet o un blog? La risposta dipende sostanzialmente dalla natura del tuo progetto!

Ti serve un sito web se…

  • se vuoi uno spazio efficace web che rappresenti la tua azienda e farti conoscere (sito vetrina, aziendale o istituzionale)
  • per farti trovare
  • vuoi vendere i tuoi prodotti (e-Commerce)

Con un sito puoi: 

  • descrivere quello che fai
  • costruire presenza online
  • offrire beni e servizi
  • vendere on line

Ti serve un blog se…

  • vuoi scrivere un diario e parlare di te (blog personale)
  • parlare di un tema specifico (blog tematico)

Puoi raccontare di te dal punto di vista personale e professionale: il blog è pensato come un diario ma a differenza di un diario è destinato alla condivisione.

Con un blog puoi:

  • farti conoscere (raccontare chi sei e quello che fai)
  • costruire autorevolezza nel tuo settore
  • creare interazione con chi ti segue

Ti serve un blog integrato nel sito se…

  • vuoi usufruire dei benefici di un blog nel tuo sito web (blog aziendale o professionale)

Lo sapevi che un blog può essere integrato in un un sito web?  In questo caso si parla anche di blog aziendale. Sempre più spesso le aziende, i professionisti o chi in altra forma offre beni o servizi online,  inseriscono il blog in una sezione del sito web, con tantissimi vantaggi.

Con un blog aziendale puoi:

  • dimostrare le tue competenze, grazie a contenuti di valore
  • informare i clienti sulle tue novità
  • costruire autorevolezza
  • sostenere il tuo sito web lato SEO
  • convertire le visite in vendite

Un CMS come WordPress si presta alla costruzione sia di un blog che del sito web in senso stretto e anche alla soluzione mista. Se ti orienti per questa soluzione, integrando il tuo blog nel sito e costruisci una strategia di content marketing puoi:

  • migliorare il posizionamento del tuo sito su google
  • comparire in prima pagina con i tuoi articoli
  • aumentare il traffico dei motori di ricerca

Conclusioni

Speriamo che questo post ti sia stato utile…. cosa farai alla fine? Scegli un Blog o un Sito web o entrambi? A CreaCity crediamo moltissimo nella soluzione mista e nel enorme potere di aver un blog aziendale che sostenga il tuo sito.

Permettici i di chiudere con una battuta:

Peggio di non avere un blog, c’è solo avere un blog… non aggiornato!

CreaCity

Cosa scegli, un sito web, un blog o entrambi? Facci sapere nei commenti. Se vuoi chiamaci per un consiglio.

O chiedi a noi di realizzare e gestire il tuo blog!

Puoi ContattaRCI QUI 

Summary
Differenza fra Blog e sito web: come scegliere?
Article Name
Differenza fra Blog e sito web: come scegliere?
Description
Cosa distingue un blog e un sito web? come scegliere fra le due alternative?
Author
Publisher Name
Creacity
Publisher Logo
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *